Logo stampa

Storia

Storia del Gruppo Hera

 

Le radici di Herambiente affondano in quasi 100 anni di storia, ovvero nel Dna di quelle municipalizzate emiliano romagnole a cui i Comuni affidarono, nella prima metà del ‘900, la gestione dei rifiuti e poi, nel corso degli anni, la costruzione degli impianti di trattamento dei rifiuti urbani.

Herambiente è nata il 1° luglio del 2009
dalla Divisione Ambiente del Gruppo Hera, da Ecologia Ambiente Srl e da Recupera Srl, ereditandone le competenze e il parco impianti.
L’aggregazione delle Società locali in Hera ha consentito di implementare e rinnovare la dotazione impiantistica estendendo la presenza nella gestione dei rifiuti speciali, grazie alle accresciute competenze manageriali, disponibilità finanziarie e crescita del know how, mantenendo un forte radicamento nel territorio. È stata l’ennesima dimostrazione della forte volontà da parte degli enti locali di guardare avanti sul tema rifiuti, con politiche innovative e coraggiose, che hanno permesso al territorio di essere uno dei pochi in Italia certamente al riparo per i prossimi decenni dal rischio di emergenze ambientali.

Herambiente, dopo 4 anni dalla sua nascita, avvia la sua espansione nei territori di Padova e Trieste con l’acquisizione di AcegasAps (2013) da parte del Gruppo Hera. In questo modo Herambiente acquisisce i termovalorizzatori di Padova e Trieste e l’impianto di stoccaggio di Padova.

Nel 2014 prosegue l’espansione territoriale nel nord Italia con l’acquisizione dell’impianto di proprietà di Ecoenergy Srl, società specializzata nella produzione di combustibile solido secondario (CSS), in questo modo il Gruppo conferma la sua posizione di leader nel mercato del processo di recupero di materia ed energia dai rifiuti, andando a completare la catena del valore a valle del consueto processo di trattamento. L'attività si svolge a Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova e consiste nel trattamento meccanico di rifiuti speciali non pericolosi, trasformati in combustibile destinato ad alimentare impianti termoelettrici, cementifici e termovalorizzatori, sostituendo cosi combustibili fossili.

A partire dal 24 marzo 2014 Herambiente estende la propria strategia commerciale alle aziende attraverso la fondazione di Herambiente Servizi Industriali, la società commerciale interamente controllata dal Gruppo che si occupa della gestione dei rifiuti industriali e dei servizi ambientali collegati fondendo le esperienze maturate nel corso degli anni all'interno dei Gruppi Herambiente e AcegasAps.

Herambiente, nel 2015, avvia l’acquisizione di Waste Recycling, azienda toscana che svolge da oltre 20 anni l’attività di raccolta, stoccaggio, trattamento, smaltimento e selezione di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, sia solidi che liquidi, attraverso le due sedi produttive di via Malpasso e via Usciana a Castelfranco di Sotto (PI), e le società interamente controllate Neweco Srl e Rew Trasporti Srl.

Nel 2016, Herambiente completa l’acquisizione di alcuni rami d’azienda ambientali di Geo Nova, attiva da più di 20 anni nei settori di trattamento, recupero e smaltimento dei rifiuti urbani e industriali. In particolare, sono stati rilevati da Herambiente l’impianto di stoccaggio di rifiuti pericolosi e non pericolosi a San Vito al Tagliamento (PN) e le discariche attive per rifiuti non pericolosi di Loria (TV) e Sommacampagna (VR). Grazie a questa operazione il Gruppo espande ulteriormente il proprio perimetro societario nel Nord Est seguendo la logica di sviluppo e di rafforzamento commerciale in territori in cui era già attiva ed estendendo così il proprio parco impiantistico con un’offerta più completa per i clienti del Veneto e del Friuli Venezia Giulia.

A partire dal 2017 Herambiente inizia il processo di acquisizione di Aliplast, primaria realtà nazionale nella raccolta e riciclo di rifiuti industriali plastici e nel riciclo e produzione di polimeri rigenerati, estendendo il proprio perimetro societario e territoriale in Italia e all’estero in Spagna, Francia e Polonia. Questa operazione testimonia la volontà di Herambiente di dare un’impronta di economia circolare al proprio business, in ottica di sostenibilità ambientale.

Attraverso l’acquisizione da parte di Waste Recycling del ramo d’azienda della società pisana Teseco, primaria realtà nel trattamento e recupero dei rifiuti industriali, si amplia ulteriormente l’offerta commerciale e l’importante dotazione impiantistica di Herambiente, rafforzandone la posizione di leadership per il trattamento di rifiuti industriali in Italia. Questa operazione consente, da un lato, di conservare e mantenere in attività un importante segmento della realtà produttiva pisana; dall’altro, di estendere la dotazione impiantistica di Herambiente e i servizi offerti ai propri clienti. A partire dal 1 luglio 2019, Waste Recycling, società controllata da Herambiente, si fonde per incorporazione con Herambiente Servizi Industriali (Hasi), rispondendo alla strategia commerciale del Gruppo, che punta all'espansione della propria presenza extra-territoriale.

Oggi Herambiente per dotazione impiantistica e quantità di rifiuti trattati è il primo operatore nazionale nel recupero e trattamento rifiuti e rappresenta un benchmark di riferimento a livello europeo.
Tale interesse si è concretizzato nel luglio 2010 con l’ingresso nel capitale sociale di Herambiente di primari investitori istituzionali con un'ottica di lungo periodo. Il Gruppo Herambiente è oggi controllato al 75% dal Gruppo Hera e al 25% da EWHL European Waste Holdings Limited, una società di diritto inglese, posseduta al 50% da British Infrastructure Fund 3i Managed Infrastructure Acquisitions LP e al 50% dal Dutch Pension Fund Stichting Pensioenfonds ABP.

 
Condividi