Logo stampa
800 185 075 800 185 075

Piattaforma Ecologica (Impianto di stoccaggio provvisorio) di Bologna

Via Stradelli Guelfi, 73/A Bologna

  • 1 / 1   Dettaglio impianto

Stazione di Trasferimento rifiuti

Si tratta di un impianto di recupero e smaltimento di rifiuti urbani e speciali non pericolosi e pericolosi con funzione di centro intermedio. In particolare possono essere effettuate le seguenti operazioni di recupero /smaltimento di rifiuti prodotti nel Comune di Bologna e Comuni limitrofi:

  • D13: Raggruppamento preliminare prima di una delle operazioni di cui ai punti da D1 a D12;
  • D15: Deposito preliminare prima di una delle operazioni di cui ai punti da D1 a D14;
  • R13: Messa in riserva di rifiuti per sottoporli ad una delle operazioni indicate nei punti da R1 a R12.

Pagina aggiornata al 4 gennaio 2017

 
    Capacità di stoccaggio
    • 60.000 ton/anno di rifiuti urbani non differenziati identificati dal CER 200301
    • 100.000 ton/anno di rifiuti urbani, esclusi quelli identificati dal CER 200301 e speciali non pericolosi
    • 3.000 ton/anno di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi identificati dai CER 160214, 160216, 200136, 160211*, 160213*, 200123*, 200135*, esclusi quelli gestiti dal Centro di Raccolta dei rifiuti urbani*
      *(Ai sensi del D.M. 8 aprile 2008 modificato con D.M. 13 maggio 2009)
    Rifiuti ammessi
    rifiuti solidi urbani e speciali, pericolosi e non pericolosi

    Dopo la verifica per l'accettazione e la pesatura, i rifiuti conferiti all'impianto di Via Stradelli Guelfi vengono stoccati nei diversi settori che costituiscono la piattaforma. I rifiuti vengono stoccati o raggruppati nelle apposite aree e ricaricati su automezzi di grande capacità per essere poi destinati a impianti di recupero o smaltimento.

    Internamente al comparto è presente un centro di raccolta a servizio dei cittadini del Comune di Bologna gestito da HERA S.p.A. Servizi Operativi Territoriali Bologna.

    La Stazione Trasferimento rifiuti è dotata di impianti di trattamento delle acque meteoriche di dilavamento (impianti di prima pioggia). Tutte le acque contaminate provenienti dalle aree di stoccaggio e movimentazione dei rifiuti vengono raccolte attraverso canaletta e grigliati e convogliate all'interno di vasche a tenuta di grandi capacità che all'occorrenza vengono svuotate tramite auto spurgo, i reflui così prodotti vengono inviati ad impianti di trattamento autorizzati.

     
Mappa
Condividi