Logo stampa
BONIFICA E RISANAMENTO AMBIENTALE

Tecnologie di bonifica e messa in sicurezza

Bonifica

I settori di intervento di Herambiente si estendono dalle attività produttive alle aree industriali dismesse ove spesso sussistono condizioni di contaminazione pregresse che interessano terreni, impianti e/o acquiferi. Sulla base delle proprie conoscenze tecnico-scientifiche e della pluriennale esperienza maturata, Herambiente è in grado di intervenire sia sui terreni che sulle falde contaminate da qualsiasi tipo di sostanza organica e inorganica.

Nella valutazione della soluzione più idonea, Herambiente propone tiene conto del processo di valutazione dei benefici ambientali, della sostenibilità dei costi, delle diverse tecniche applicabili e della destinazione d'uso attuale e futura del sito. Tutte le attività vengono svolte con personale operativo debitamente formato, con capicantiere con esperienza decennale in aree ed impianti a rischio di incidente rilevante e con partner altamente qualificati.

Esecuzione di interventi di bonifica e ripristino ambientale

  • Interventi in situ effettuati senza movimentazione o rimozione della matrice contaminata quali:
    • bioventing
    • air sparging
    • soil vapor extraction
    • bioslurping
    • trattamenti termici
    • ossidazione chimica
    • parriere permeabili reattiva
    • pump & treat.
  • Interventi on site effettuati con movimentazione e rimozione dei materiali e suolo inquinato, ma con trattamento nell'area del sito stesso e possibile riutilizzo quali:
    • stabilizzazione ed inertizzazione
    • soil washing
    • landfarming
    • biopile.
  • Interventi off site effettuati con movimentazione e rimozione dei materiali e suolo inquinato fuori dal sito, per avviarli negli impianti di trattamento autorizzati o in discarica di proprietà o impianti terzi sia in Italia che all'estero.

Esecuzione di interventi di messa in sicurezza

  • Interventi di messa in sicurezza d'emergenza finalizzati alla rimozione ed isolamento provvisorio delle fonti inquinanti in caso di rilasci accidentali quali:
    • rimozione rifiuti, svuotamento vasche e raccolta sostanze pericolose sversate
    • aspirazione liquidi inquinanti
    • copertura e impermeabilizzazione temporanea di suoli e terreni contaminati.
  • Interventi di messa in sicurezza operativa finalizzati a garantire un adeguato livello di sicurezza per le persone e per l'ambiente in siti con attività in esercizio;
    • sistemi fissi e mobili di emungimento e recupero
    • trincee drenanti
    • sistemi di ventilazione del sottosuolo insaturo e degli acquiferi ed estrazione dei vapori
    • barriere o diaframmi verticali
    • sistemi di impermeabilizzazione e di immobilizzazione degli inquinanti.
  • Interventi di messa in sicurezza permanente finalizzati a isolare in modo definitivo le fonti inquinanti rispetto alle matrici ambientali circostanti.
    • cinturazioni perimetrali
    • capping
    • barriere o diaframmi verticali.
 
Condividi