Logo stampa
NOTIZIE

Torna ai cittadini, risanata, un'area a San Giovanni in Persiceto

Dopo un lungo iter e un’azione di bonifica condotta da Herambiente un sito alla periferia del comune è stato riportato in condizioni ottimali.

 

I cittadini di San Giovanni in Persiceto (BO) possono di nuovo usufruire di un importante spazio urbano. Si tratta di un’area in via Samoggia, a ridosso dell’omonimo fiume, dove un tempo sorgeva una discarica abusiva di rifiuti pericolosi. Ora l’area è stata completamente risanata, grazie all’impegno del Comune e al lavoro di Herambiente, che dal 2015 ad oggi ha portato a termine l’opera di bonifica.

Le origini della vicenda risalgono al 2001, quando nell’area, allora di proprietà privata, furono rinvenute dal Corpo Forestale dello Stato ingenti quantità di fanghi industriali inquinanti. Nel 2007 fu realizzato dal Comune, in sostituzione del responsabile dell’inquinamento, un primo intervento di messa in sicurezza. Quando poi nel 2015 l’amministrazione comunale di San Giovanni in Persiceto ha espropriato l’area ed è subentrata in qualità di proprietario, ha dato il via alle opere di risanamento, con risorse messe a disposizione dalla Regione. Nel 2016 la Commissione Europea ha certificato la bonifica del sito, decretandone l’uscita dalla procedura di infrazione. In seguito, grazie ad uno stanziamento del Ministero dell’Ambiente (mediante il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020) di oltre 3,3 milioni di euro, si è svolto un secondo stralcio di lavori, che si è concluso in ottobre. L'importante intervento di risanamento è stato eseguito operativamente da Herambiente in partnership con l’azienda ACR Reggiani, eccellenza regionale nelle attività di bonifica, e ha comportato l’asportazione e il corretto trattamento di oltre 52.000 tonnellate di materiale.

 
Condividi