Logo stampa
800 185 075 800 185 075

Impianto di inertizzazione rifiuti pericolosi e non pericolosi di Castelfranco di Sotto (PI)

Via Usciana, 115 - Castelfranco di Sotto (PI)

Società "Waste Recycling"




Pagina aggiornata al 3 marzo 2017

 
    Capacità di trattamento
    60.000 t/anno di cui 8.000 t/anno di rifiuti pericolosi.
    Rifiuti ammessi
    rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi allo stato fisico fangoso e pulverulento. Sono ammessi anche rifiuti con provenienza extraregionale.

    L'impianto è costituito da:

    • tramoggia di carico;
    • nastri trasportatori;
    • miscelatore;
    • silos di stoccaggio reagenti utilizzati nel processo;
    • area di stoccaggio rifiuto inertizzato.

    I rifiuti immessi nell'impianto sono stati preventivamente controllati secondo quanto previsto dalle procedure vigenti per lo stoccaggio Waste Recycling di via Usciana dal quale provengono.

    Impianto di inertizzazione

    All'interno dell'impianto di inertizzazione si esegue il trattamento di rifiuti industriali utilizzando un processo di stabilizzazione e solidificazione con leganti idraulici. In particolare, vengono trattati rifiuti quali fanghi palabili e polverini per ottenere un materiale con requisiti chimico-fisici idonei allo smaltimento. Il processo di stabilizzazione/solidificazione si ottiene fissando le sostanze inquinanti (metalli pesanti) alle strutture del rifiuto e riducendo sensibilmente la dissoluzione di tali inquinanti nei reflui di percolazione. Il rifiuto inertizzato così ottenuto viene depositato in area dedicata posta sotto aspirazione in attesa della necessaria maturazione e successivamente si provvede allo smaltimento definitivo, previa verifica analitica.
    L'aria aspirata durante il processo di inertizzazione e maturazione viene trattata in scrubbers a umido a doppio stadio.

Mappa
Condividi