Logo stampa

Impianto di gestione rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi di Padova

Corso Stati Uniti 5/A, Padova

  • 1 / 1   Dettaglio Impianto di gestione e stoccaggio di Padova

L’impianto di stoccaggio e gestione di rifiuti pericolosi e non pericolosi di Padova è situato nella zona industriale a sud della città, la Z.I.P., in Corso Stati Uniti 5/A.

L’impianto di stoccaggio di Padova, con un'area di circa 3.000 mq, pu ò ricevere e stoccare, rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi. Dopo la fase di controllo e verifica, il materiale viene stoccato presso le apposite aree, per poi essere inviato ad operazioni di recupero o smaltimento.

Dal 2008 Nestambiente S.r.l., la societ à del Gruppo Hera che gestisce il sito, è iscritta all’Albo Nazionale Gestori Ambientali per le attività di trasporto rifiuti pericolosi e non pericolosi (cat. 4 e 5-F) commercio e intermediazione di rifiuti pericolosi e non pericolosi senza detenzione degli stessi (cat. 8-B), bonifica di siti (cat. 9-D) e attività di bonifica di beni contenenti amianto (cat. 10B-C).


Pagina aggiornata al 1° giugno 2021

 

    Il capannone del Centro di Stoccaggio ha un'area di circa 3.000 mq; i rifiuti sono stoccati in aree compartimentate ben definite e autorizzate mediante Autorizzazione Integrata Ambientale (A.I.A.) Decreto della Giunta Regionale del Veneto (D.G.R.V.) n°109 del 30/12/2010 e successiva integrazione n°40 del 19/06/2012.

    Specifiche procedure di controllo dei rifiuti vengono applicate sia nella fase di definizione dei contratti con i clienti (la fase di "omologa") sia nella fase di accettazione dei conferimenti presso lo stoccaggio.
    I rifiuti in ingresso in impianto possono essere ricevuti solo se accompagnati da specifica caratterizzazione di base del rifiuto.

    Superata la fase di controllo i rifiuti vengono stoccati presso le apposite aree dello stoccaggio, in attesa di essere sottoposti ad operazioni di recupero o smaltimento.
    Successivamente verranno poi inviati presso impianti esterni di smaltimento finale italiani ed esteri o discariche autorizzate.

    Quantità massima di rifiuti stoccabili
    2.160 ton di cui 1.890 ton di rifiuti pericolosi e 270 di rifiuti non pericolosi
    Tipologia di rifiuti ammessi
    rifiuti speciali, anche pericolosi, solidi - pulverulenti - liquidi

    I rifiuti ammessi allo stoccaggio possono essere inviati a operazioni di recupero o smaltimento quali:

    • Operazioni di selezione e cernita manuale
    • Accorpamento
    • Ricondizionamento preliminare
    • Raggruppamento preliminare
Mappa
Condividi